Kitz Pichler Biosoft, Pantofole Unisex – Adulto Schwarz schwarz Blumen

B01M1NXNLX

Kitz - Pichler - Biosoft, Pantofole Unisex – Adulto Schwarz (schwarz Blumen)

Kitz - Pichler - Biosoft, Pantofole Unisex – Adulto Schwarz (schwarz Blumen)
  • Materiale esterno: Tela
  • Fodera: Tessuto
  • Materiale suola: Gomma
  • Chiusura: Senza chiusura
  • Tipo di tacco: Senza tacco
Kitz - Pichler - Biosoft, Pantofole Unisex – Adulto Schwarz (schwarz Blumen) Kitz - Pichler - Biosoft, Pantofole Unisex – Adulto Schwarz (schwarz Blumen) Kitz - Pichler - Biosoft, Pantofole Unisex – Adulto Schwarz (schwarz Blumen) Kitz - Pichler - Biosoft, Pantofole Unisex – Adulto Schwarz (schwarz Blumen) Kitz - Pichler - Biosoft, Pantofole Unisex – Adulto Schwarz (schwarz Blumen)

AL VIA LA SECONDA EDIZIONE DELLA RASSEGNA LETTERARIA ITINERANTE SUL TERRITORIO BRESCIANO

Da gennaio a giugno 2017 ritornano i venerdì della narrazione,
per conoscere e discutere insieme temi e passioni dell’uomo.

Con la seconda edizione, la rete organizzativa è più che raddoppiata e si sono moltiplicati i luoghi degli incontri: dal lago di Iseo al lago di Garda, ospiti, libri e pubblico viaggeranno attraversando le Torbiere del Sebino, le colline della Franciacorta, le vie cittadine e la pianura limitrofa!
Agli ideatori e fondatori della rassegna – l’Associazione di Promozione Sociale Magnolia Italia con la propria Rivista di Letterature Inkroci e i circoli Arci Caffè Letterario Primo Piano, Colori e Sapori e Puerto Escondido L’Altro  – si sono aggiunti l’Archivio Storico della CGIL, le Associazioni culturali Andata e Ritorno e Don Chisciotte, la Biblioteca Comunale di Concesio, i circoli Arci Alberodonte, Circolo dei Lavoratori e Zero Negativo, il circolo UISP ViviCittà, la Cooperativa sociale Zeroventi e la Nuova Libreria Rinascita.

Giunge alla sua seconda edizione  Libri in Movimento , la rassegna letteraria itinerante che, quest’anno, si aprirà all’insegna di grandi novità.  A partire dagli organizzatori: infatti, agli ideatori e fondatori della manifestazione –  l’Associazione di Promozione Sociale  Magnolia Italia  con la propria Rivista di Letterature  Inkroci  i circoli Arci Caffè Letterario Primo Piano, Colori e Sapori e Puerto Escondido L’Altro  – si sono aggiunte, in una strategia di rete coordinata e condivisa, l’Archivio Storico della CGIL, le Associazioni culturali Andata e Ritorno e Don Chisciotte, la Biblioteca Comunale di Concesio, i circoli Arci Alberodonte, Circolo dei Lavoratori e Zero Negativo, il circolo UISP ViviCittà, la Cooperativa sociale Zeroventi e la Nuova Libreria Rinascita. Tutte realtà conosciute e attive da anni, sul territorio bresciano, nella costruzione e nella promozione di eventi culturali a tutto tondo.

Fedele alle sue premesse originarie anche in ragione del successo della passata edizione, la manifestazione intende continuare nel rappresentare, attraverso lo sguardo, il luogo e la voce delle narrazioni, il veicolo privilegiato per lo sviluppo di una riflessione intorno ad alcuni nuclei tematici che variano mensilmente e che riguardano l’uomo e il suo essere nel mondo, coi propri sentimenti, con le proprie passioni, azioni, impegni e diritti, civili e sociali.  Un’occasione di pensiero e di esperienza libera e gratuita, offerta a tutta la cittadinanza.

Infatti,  per  Libri in Movimento   il libro non è un prodotto o un oggetto da presentare, ma –   insieme al suo autore  –  è il compagno di un viaggio uno strumento di incontro, di solidarietà, di conoscenza . Conoscenza culturale, certo, ma anche, e soprattutto, fra persone, uscendo dalla logica di “presentazione del libro”, spesso frammentata e vissuta (da chi partecipa come pubblico) più come autopromozione che come proposta del libro quale soggetto vivo e parlante; una pubblicità sminuente anche per l’autore stesso, perché solo e singolo nel parlare del “suo” e non, invece, co-autore della partecipazione e dell’impegno sociale attraverso la scrittura, come propulsore di cultura condivisa.

A questo tende  Libri in Movimento : riconoscere la dignità tematica che accompagna la scrittura e, di conseguenza, la lettura. La dignità dell’autore e la dignità del lettore che si incontrano, attraverso la creatura “libro”, per parlare di temi e di domande comuni all’appartenenza all’Umano. All’Umanità e al territorio che la abita.

E la rassegna raggiunge questi scopi anche a partire da sé stessa, aprendosi a una rete di volontariato culturale sul territorio per il territorio, e al territorio stesso. Per questa seconda edizione si sono, infatti, moltiplicati i luoghi degli incontri che lambiranno due dei più noti laghi bresciani, da Iseo fino a Calvagese della Riviera, attraversando le Torbiere del Sebino nella splendida sede di S. Pietro in Lamosa, le colline della Franciacorta a Rodengo Saiano, strizzando l’occhio alla Val Trompia con Concesio e alla pianura con Roncadelle, e gironzolando, infine, anche fra le vie della città, dal centro storico ai quartieri più periferici.

  • Cinque Terre
  • VogueZone009 Donna Cerniera Tacco Medio Pelle Di Mucca Puro Bassa Altezza Stivali con Frange Beige
  • "Poiché hai messo “Mi piace" alla mia foto, ora devi postarne tu una, scrivendo “Sfida accettata”. Riempiamo Facebook di immagini in bianco e nero per mostrare il nostro supporto alla battaglia contro il cancro. Quando i tuoi amici metteranno un like al tuo post, invia loro questo messaggio", riporta anche la  Stampa .

    Quando la sfida dilagò quest'estate nel Regno Unito, diverse pazienti oncologiche la criticarono, trovandola inadeguata e per nulla funzionale ad aumentare la conoscenza sui rischi e sulla prevenzione per i tumori. Tra le risposte più significative ci fu  quella di Deborah , una donna di 41 anni che decise di raccontare la sua lotta con una foto a colori: "Il Cancro non sono sfumature di grigio. Il grigio è sterile, arido, morto. Il Cancro ha tanti colori. Anche il colore della paura, ma ce l'ha! Perché il Cancro spiazza, fa paura, terrorizza. Sensibilizzare le persone alla lotta contro il Cancro, è farle pensare a cosa sia davvero".

    La scelta di Khosrowshahi, che non ha ancora accettato, cerca di restituire all’azienda, leader nel servizio di noleggio auto con conducente, la stabiltà che le manca da alcuni mesi:  da febbraio, i vertici di Uber sono nella bufera , al punto che a giugno Kalanick si è dimesso, dopo una serie di denunce per molestie sessuale e anche truffa.  Uber, che è di proprietà privata ed è valutata 70 mld di dollari , continua a tenere il suo controverso fondatore nel consiglio di amministrazione, il che ha provocato tensioni interne al momento di scegliere il nuovo responsabile.

    Il fondo Benchmark, uno dei principali investitori di Uber e che ha denunciato Kalanick per truffa, puntava su Meg Whitman, mentre Immelt era il favorito del cofondatore, ma il direttore generale di General Electric si è ritirato all’ultimo momento dalla corsa. L’ha spuntata il terzo in lizza, il cui nome non era circolato finora. Gabor 6538062, Scarpe col tacco donna Visone
     dovrebbe affrontare la crisi di immagine di Uber, incalzata anche da Alphabet (la conglomerata a cui fa capo la stessa Google), per il presunto furto di informazioni sui suoi veicoli senza pilota.

    Rilanciare con decisione il lavoro stabile

    È importante che in vista della prossima legge di Bilancio, il governo sblocchi con decisione le politiche attive e punti con forza al rilancio del lavoro stabile, anche attraverso una riduzione del cuneo fiscale e contributivo che frena le assunzioni a tempo indeterminato in un contesto di incertezza. Con il tasso di disoccupazione giovanile che in Italia è il doppio rispetto a quello medio europeo,  lo sgravio contributivo  dovrà premiare gli imprenditori che assumono i giovani. Vanno in questa direzione gli  annunci del governo . Nella consapevolezza che gli incentivi sono un aiuto, ma da soli non creano occupazione. E che la ripresa del lavoro stabile poggia sul consolidarsi della crescita economica.